L’insostenibile arroganza di (alcune) persone alte

Un gigante a farmi ombra

A quanti diranno che questo post è solo il frutto della mia nota invidia nei confronti delle persone alte, rispondo che sì, è vero. Mi piacerebbe essere più alta. Ma io e i miei 160 centimetri lottiamo per essere sempre e comunque all’altezza di ogni situazione. Fatta questa necessaria premessa, entro nel vivo della mia storia.

Mezzogiorno di domenica, 30 gradi, sole bollente e qualcosa da vedere, proprio davanti a me.

Come ogni persona bassa, consapevole dei suoi limiti, arrivo nel posto dello spettacolo con ben due ore d’anticipo. (Strategie da piccole donne). Dunque mi sistemo in modo da riuscire a vedere.

Sul più bello, ma proprio sul più bello, a pochi secondi dall’inizio dello spettacolo, arriva lui.

Un gigante di dimensioni epiche. Alto, robusto, enorme.

Come una palma che ti fa ombra, in una strada bollente.

Come un astro sparato verso il cielo. E lui il cielo, l’avrebbe davvero potuto toccare, tirando la punta del naso in su.

Insomma, lui arriva con la non chalance di chi dalla vita ha avuto tutti i centimetri. Si guarda intorno, abbassa la testa verso noi comuni mortali e sceglie il suo angolo di terra, dove collocarsi per assistere allo spettacolo.

E per un motivo incomprensibile, illogico, per un non sense più da uomo str… che da superficiale, si mette lì. Proprio davanti a me.

Perché? Dico, perché? A cinema o a teatro, può capitare. Un po’ per sfiga, un po’ perché ci sono i posti numerati. Ma così, in un luogo all’aperto e con ingresso libero, perché?

Lui avrebbe visto benissimo, anche se si fosse messo dietro di me. O dietro di me e altre 10 persone!

Non avevo richiesto né ombra, né umiliazioni. Volevo godermi uno spettacolo.

E mi ero scelta un posticino dove avrei potuto realizzare il mio innocente desiderio.

Io e i miei 160 centimetri non davamo fastidio a nessuno. Non avremmo dato fastidio nemmeno a lui.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...